Neo Folk Italiano – Manifesto

Sul Manifesto di sabato (20 maggio), Flavio Massarutto ha scritto un bel articolo sul fenomeno del Neo Folk internazionale e italiano. E’ stata una grande soddisfazione vedere il nostro progetto Armonauti inserito alla pari con quello di altri grandi interpreti del genere, Rhiannon Giddens, Veronica Sbergia, Max De Bernardi, Stephanie Ghizzoni, Max Lazzarin, e Vanessa Tagliabue Yorke. Che meraviglia !!!

 

 

L’Arte che Cura

 

Light Touch del Lido - 8 maggio 2017
Light Touch del Lido – 8 maggio 2017

Oggi ci troviamo a inaugurare il nuovo Centro Medico, Light Touch del Lido, uno spazio innovativo pensato come un palcoscenico di cura in cui si armonizzano gli aspetti migliori della tradizione medica con quelli della più attuale innovazione tecnologica; lo spazio è stato pensato e progettato con l’idea di creare un ambiente al servizio della bellezza. Si tratta di una bellezza ricercata nelle finalità dei trattamenti proposti e nelle sensazioni che l’utente percepirà all’interno della struttura.

Un carattere unico e innovativo della proposta di Light Touch del Lido è il recupero, in chiave moderna della visione Ippocratica delle corrispondenze simpatiche tra “umori” corporei e “modi” presenti nello spazio in cui viviamo; la bellezza a volte non la vediamo ma la possiamo udire o cantare come facevano gli antichi trovatori provenzali; lo spazio diventa così una unica cassa risonante di particelle, di onde elettromagnetiche che trascendono il confine tra ciò che è il limite corporeo e ciò che rappresenta l’ambiente esterno. E’ facile, immersi in una atmosfera colta e bella, farsi trascinare in uno spazio denso di simboli; un ambiente ricco di contenuti artistici in cui la bellezza appaga. Dipingere, danzare, comporre, suonare sono attività nelle quali tutti i nostri sensi vengono stimolati; ciò che proviamo si traduce nella produzione artistica di linee, tratti, colori, movimenti, suoni di variabile intensità e qualità.

L’espressione artistica diventa una rappresentazione simbolica del nostro mondo interiore e delle modalità che usiamo per proiettare la realtà interna al mondo esterno. La fiducia nelle virtù terapeutiche delle arti. La musica che risana. L’Arte che cura. Arte come capacità di suscitare e veicolare emozioni vincolate alle manifestazioni artistiche, dalla musica alla pittura, alla poesia, al teatro. Arte che diventa sottile fascio di luce coerente, monocromatica, sintonica con le cellule del nostro corpo; una luce che cura, ringiovanisce, cancella le scorie del passato, promuove la rigenerazione.

Il Centro Medico, Light Touch del Lido è anche spazio in cui vive la comunicazione e il dialogo tra medico e paziente; una relazione che supera la ricerca spasmodica del falso e crede che un equilibrio armonioso con il mondo esterno sia possibile, rinnegando il caos che produce malattia; la salute come equilibrio degli umori, la malattia come alterazione della armonia.

La bellezza delle forme, le forme che ispirano emozioni, la bellezza che produce turbamento, la luce che modella i canoni estetici a cui aspiriamo; quale bellezza ? Quella della Venere dormiente del Giorgione, distesa e appagata o quella di Urbino di Tiziano, dallo sguardo velato e malizioso. Scrive Friedrich Nietzsche nei suoi frammenti postumi “Checché ne dicano i suoi detrattori, una bella donna ha qualcosa in comune con la verità: entrambe danno più felicità quando si desiderano che quando si possiedono”.

Gianandrea Pasquinelli


Gianandrea Pasquinelli inizia a studiare cornamusa e successivamente sax tenore con Nicoletta Manzini; si appassiona successivamente al blues e all’armonica diatonica che impara a suonare da autodidatta; all’inizio degli anni 90 conosce il chitarrista di fingerpicking Roberto Menabò, che accompagna nelle esibizioni live in diversi festival (Castel S. Pietro, Milano, Varese), rassegne musicali e folk club; con Roberto Menabò registra due dischi (Laughing the Blues, 1998 e Il Profumo del Vinile, 2001) che vengono positivamente recensiti nelle riviste specialistiche del settore. Sposta in seguito il suo interesse verso la musica rock e con la band romagnola Flying Hippo svolge una intensa attività live nei piccoli club e Festival estivi (S. Vito, Castelfranco Emilia, Bologna); con i Flying Hippo registra Test Flight, 2003 e le Strade del Blues, 2004; nel 1998 fonda il primo sito web in Italia dedicato alla musica blues, www.bluestime.it; a partire dal 2002 organizza a Rimini i primi workshop di armonica in Italia; viene invitato a svolgere seminari sullo strumento nel 2007 (21-24 settembre) al MEET Milano (Fiera di Rho), evento fieristico dedicato agli strumenti musicali, audio professionale e all’intrattenimento legato alla musica, e nel maggio 2010 al Music Italy Show (Bologna); nello stesso anno inizia a tenere il corso di armonica presso la Scuola di Musica Moderna di Ferrara, che con oltre 600 iscritti / anno rappresenta la più importante scuola di musica riconosciuta dalla Regione Emilia-Romagna. Ha scritto articoli e saggi per la rivista “Il Blues”. E’ presente nelle compilation Blues Made in Italy (2011), The Bluesmen with the Harmonica Players (2012). Nel 2010 ha fondato insieme a Gianluca Caselli e Gianni Massarutto gli Armonauti, unico trio di armonica italiano; con gli Armonauti ha suonato in importanti festival in Italia (Armonicando, Play Mr Dada, Blues Made in Italy, Play Harmonica Day, Festival Internazionale dell’Armonica di Capovalle II e III ed), in Inghilterra (National Harmonica League – Bristol, 2013), in Estonia (Parnu, 2014), in Olanda (Eindhoven, 2015), in Slovenia (Begunje, 2015; Dob e Mokronog, 2017), a Taiwan (Asian Pacific Harmonica Festival, Hsinchu, 2016); a Bejing (12th Asian Pacific Harmonica Festival, 2018) gli Armonauti hanno partecipato alla Corrida (2011) e alla Notte della Taranta a Melpignano (2016, Maestro Concertatore Carmen Consoli); hanno inciso tre CD, Il Raboso degli Armonauti, 2011; Tales from the Armonauti’s Land, 2012; Juggin Along, 2015, lavoro di matrice blues in compagnia del polistrumentista Andrea Fiore con il quale hanno sviluppato il progetto Armonauti in Blue; nel 2015 è uscito Armonicamente Buon Natale dedicato alle canzoni di Natale, quest’ultimo in compagnia di William Tedeschi. Insieme a Gianluca Caselli e Claudia Testa ha dato vita al Trio Insolito che nel 2015 hanno inciso il CD L’Altra Balera, che ora si avvale stabilmente del percussionista Pierluigi Caputo. Nel gennaio 2016 è uscito il libro Soffiando e Risoffiando. Storie e interpreti dell’armonica dalle origini ai giorni nostri. Da ottobre 2016, Gianandrea Pasquinelli svolge l’insegnamento di Musica e Armonicaterapia per gli studenti del Corso di Laurea in Infermieristica di Faenza del Campus di Ravenna, Università degli Studi di Bologna. Nel 2017 è uscito il lavoro Sardaemilia dedicato alle musiche popolari della Emilia e della Sardegna. Nel 2018 escono Senza titolo ….. e tra noi e nei post lo chiamiamo Opus dei Patatrac e un lavoro dedicato ai canti di montagna e degli Alpini in compagnia di William Tedeschi e Paolo Santini.

Didattica presso Scuola di Musica Moderna, Via Darsena 57, 44123 Ferrara Tel. 0532 464661 Fax 0532 1861671 Scuola di Musica Moderna
Web Master di Bluestime, rivista on line di blues dal 1998
Reedbuster su Youtube, video musicali, didattici, tecnici sull’armonica diatonica

Timeline protagonisti dell’armonica

Nel 1821 Christian Friederich Ludwig Buschmann deposita il brevetto relativo all’Aura
Nel 1843 i Virginia Minstrels danno vita a uno spettacolo che costituirà il riferimento nel nord america del genere noto come Minstrel show; questi rappresentano una forma importante di divertimento incentrata su brevi siparietti comici in cui gli afroamericani, inizialmente impersonati da attori bianchi travestiti da neri e solo dopo la fine della guerra civile, 1865, da attori neri veri, vengono sbeffeggiati per la loro stupidità, pigrizia, superstizione, e spensierata musicalità. 
Nel 1850 i Medicine Show erano al culmine del loro successo, carovane con finti medici, ciarlatani e artisti viaggiavano nelle aree rurali dell’ovest e del sud pubblicizzando rimedi portentosi; tali show si estinsero solo con la seconda guerra mondiale; Peg Leg Sam (1911 – 1977) fu uno degli ultimi artisti di questa sublime arte
Nel 1857 Matthias Hohner inizia a produrre armoniche a Trossingen
Nel 1862 Hohner esporta le prime armoniche in nord america
Nel 1896 esce la Hohner Marine Band, la più diffusa armonica diatonica
Nel 1904 Pete Hampton, un afroamericano del Kentucky, registra insieme alla moglie Laura Bowman su un cilindro Edison, Dat Mouth Organ Coon, il primo brano in cui è presente l’armonica
Nel 1905 i teatri viaggianti conosciuti con il nome di Vaudeville rappresentano una delle principali attrazioni cittadine per il pubblico bianco americano; la fortuna di questi spettacoli terminerà a partire dalla fine degli anni 20 per l’avvento della radio e del cinema muto
Nel 1910 (13 gennaio) viene fatta la prima trasmissione radio pubblica sperimentale: viene trasmessa in diretta un’opera, la Cavalleria Rusticana con Enrico Caruso, dalla Metropolitan Opera House di New York
Nel 1910 la Hohner lancia l’armonica cromatica
Nel 1920 i teatri di Broadway (New York) iniziano a vivere uno boom straordinario; nel 1929 in seguito alla grande crisi economica l’espansione di Broadway subisce un evidente arresto.
Nel 1920 (ottobre) 2ADD, la radio dell’Union College di Schenectady, NY, trasmette una serie di spettacoli musicali pubblici il giovedì sera; la trasmissione inizialmente copre un raggio di 160 km e in seguito di 1.600 km
Nel 1920 iniziano a essere prodotti i c.d. race records, dischi di artisti di colore di blues, jazz e gospel registrati da bianchi e indirizzati al mercato afroamericano; il periodo d’oro terminerà con l’inizio della II guerra mondiale nel 1940
Nel 1924 (agosto) viene inciso il primo disco di armonica cromatica; si tratta di Hayseed Rag dei Dizzy Trio, composto da Borrah Minevitch, piano e cromatica, Carson Robison, chitarra e Roy Smeck, banjo
Nel 1925 Borrah Minevitch, un immigrato russo, forma gli Armonica Rascals, il più famoso ensemble di armonica mai esistito
Nel 1926 viene prodotto dalla Warner Bros il primo film sonoro a carattere commerciale, Don Giovanni e Lucrezia Borgia
Nel 1927 (18 aprile) DeFord Bailey registra a New York per Brunswick records, Pan American Blues, il primo strumentale di armonica
Nel 1928 (15 settembre) la Memphis Jug Band registra a Memphis per Victor Records Stealin’ Stealin’
Nel 1929 (29 ottobre) crolla Wall Street, ha avvio la Grande Depressione che durerà un decennio
Nel 1933 Borrah Minevitch e gli Armonica Rascals girano per Vitaphone un cortometraggio di circa 10 minuti
Nel 1934 Charles Cochran, importante impresario inglese, ingaggia Larry Adler per un tour inglese; Adler suonerà con grande successo al prestigioso Wigmore Hall di Londra, proponendo composizioni di Bach, Mozart, Ravel, Debussy, Stravinsky
Nel 1937 (5 Maggio) ad Aurora, Illinois, Sonny Boy Williamson I incide Good Morning, School Girl per le edizioni Bluebird
Nel 1938 (31 Maggio) Larry Adler registra a Parigi quattro tracce con il Quintetto Hot Club de France insieme a Django Reinhardt e Stéphane Grappelli
Nel 1939 (1 settembre) la Germania invade la Polonia dando origine alla II Guerra Mondiale che terminerà l’8 maggio 1945 con la resa germanica in Europa e lo successivo 2 settembre con la resa nipponica
Fine anni 30 inizio anni 40 la crisi economica e l’industria bellica spingono enormi masse di lavoratori dalle campagne ai grandi centri industriali cittadini 
Nel 1941 Sonny Boy Williamson II insieme a Jr Robert Lockwood viene ingaggiato a suonare a Helena, Arkansas nella campagna pubblicitaria radiofonica King Biscuit Hour
Nel 1947 (Marzo) gli Harmonicats incidono Peg O’My Heart per la etichetta Vitacoustic, il brano venderà un milione di copie
Nel 1948 Wayne Raney incide Jack and Jill Boogie che entra nella Top 15 Country Chart di Billboard
Nel 1948 Snook Pryor in compagnia del chitarrista Moody Jones incide a Chicago per la Planet, Telephone Blues, il primo esempio di armonica amplificata (stile Chicago)
Nel 1951 (5 Agosto) Sonny Boy Williamson II insieme a Elmore James incide Dust my Broom per Trumpet Records, Jackson, Mississippi
Nel 1952 (12 Maggio) Little Walter incide per Checker Records in compagnia degli Aces, Juke, che resterà al primo posto della classifica R&B di Billboard per ben 8 settimane
Nel 1953 Larry Adler scrive e esegue il tema del film Genevieve che gli valse una nomination agli Oscar 
Nel 1958 esce Man Bites Harmonica!, Riverside, consacrazione dell’armonica jazz di Jean Toots Thielemans
Nel 1961 Charlie McCoy incide insieme a Roy Orbison Candy Man, la canzone entrerà nella classifica Top 30 di Billboard dove resterà per due mesi
Nel 1962 Thielemans incide la sua più famosa composizione Bluesette in cui non suona l’armonica cromatica; nel brano lo possiamo ascoltare alla chitarra e al fischio
Nel 1962 (giugno) nel corso della performance della Motown Revue il piccolo Stevie Wonder registra al Regal Theater, Chicago, Illinois, Fingertips; il singolo, costituito da una parte 1 e una 2 raggiungerà l’anno successivo il primo posto nelle classifiche Pop e R&B di Billboard 
Nel 1965 (25 luglio) membri della Paul Butterfield Blues Band accompagnano Bob Dylan nel corso della famosa esibizione elettrica di Dylan al Festival di Newport 
Nel 1965 (ottobre) esce per Elektra Records il disco omonimo della Paul Butterfield Blues Band
Nel 1966 esce per Vanguard Records il disco di esordio di Charley Musselwhite Stand Back! Here Comes ‘s Southside Band
Nel 1967 John Mayall e i suoi Bluesbreakers rilasciano A Hard Road contribuendo alla affermazione del British Blues; alla chitarra il futuro leader dei Fleetwood Mac, Peter Green
Nel 1968 (22 Novembre) i Canned Heat incidono per la Liberty, Going Up the Country, una rilettura fedele fatta da Alan Wilson di Bull-Doze Blues di Henry Thomas
Nel 1968 (21 dicembre) esce C’era una volta il West il film di Sergio Leone la cui colonna sonora di Ennio Morricone è resa immortale dalle espressive note dell’armonica di Franco De Gemini
Nel 1970 Howard Levy inizia a suonare cromaticamente l’armonica diatonica utilizzando le tecniche del bending e dell’overbending
Nel 1972 (24 ottobre) Superstition porta Stevie Wonder per la seconda volta a scalare le classifiche di Billboard
Nel 1972 Cooper Terry si stabilisce a Milano e nello stesso anno, incide in acustico What I Think About America (Carosello ITA)
Nel 1972 il singolo The Cisco Kid del gruppo multi etnico the War con Lee Oskar vende oltre un milione di copie
Nel 1974 nasce a Lambrate la Treves Blues Band, la più longeva, tutt’ora in attività, blues band italiana
Nel 1975 esce l’omaggio di Hugo Diaz a Carlos Gardel: 40 anni dopo
Nel 1979 (2 aprile) Andy J. Forest partecipa al Bologna Rock, un festival che si svolse al Palasport e che vedeva sul palco i migliori gruppi dell’allora scena punk rock e new wave bolognese. Fra questi vi erano i Windopen, Gaznevada, Skiantos, Confusional Quartet, e Luti Chroma
Nel 1980 esce il Live at the Marquee, esordio punk-rock-blues dei Nine Below Zero
Nel 1980 esce il film di John Landis The Blues Brothers
Nel 1983 Lee Oskar fonda l’omonima company dedicata alla produzione di armoniche diatoniche di qualità elevata
Nel 1985 I Just Called to Say I Love You tratto dalla colonna sonora del film La signora in rosso, porta Stevie Wonder all’Oscar
Nel 1987 appare in libreria il primo manuale in italiano dedicato all’armonica, a firma di Paolo Ganz
Nel 1989 esce il primo album solista di JJ Milteau, Blues Harp
Nel 1990 esce Bela Fleck and The Flecktones album dell’omonimo gruppo che crea il genere blu-bop, mix di bluegrass, fusion e post-bop in cui eccelle l’armonicista Howard Levy
Nel 1990 esce The Harp Handbook di Steve Baker, il libro più autorevole sulla armonica giunto alla 4 edizione
Nel 1990 Joe Filisko comincia a vendere armoniche diatoniche custom di altissima qualità
Nel 1992 Brendan Power si trasferisce a Londra e lavora nel cast del musical Riverdance come solista mantenendo il ruolo per tre anni
Nel 1993 (3 novembre) muore per emorragia digestiva William “Bill” Clarke uno dei più grandi protagonisti bianchi della armonica moderna
Nel 1996 il Grammy Award per la migliore Performance Rock categoria Duo o Gruppo con Voce viene assegnato a Run-Around, composizione di John Popper e Blues Traveler 
Nel 2003 la Hohner introduce il modello XB-40 una armonica innovativa disegnata da Rick Epping
Nel 2006 esce Bahamut di Hazmat Modine uno dei più interessanti album di armonica dell’ultimo decennio
Nel 2010 viene fondata la company americana Harrison; il modello di punta è la B-radical; dopo un anno di attività e grandi aspettative la compagnia fallisce
Nel 2015 Brendan Power lancia il Twin-harmonica system espandendo le caratteristiche naturali delle armoniche cromatiche, basso, e diatoniche